.
Annunci online

Swiss_Army_Knife
sentimenti
6 febbraio 2009
E il modo ancor m'offende
Quasi un mese fa è morto mio padre. Sofferenze, operazioni, rianimazione, tira e molla tra speranze e disperazione... i sentimenti si intuiscono ed è meglio lasciarli privati.
Quello che non voglio lasciere privato invece è che ho toccato con mano lo sciacallaggio delle pompe funebri.
Intanto, il personale della sala mortuaria non appartiene all'ospedale, ma a una ditta di pompe funebri esterna (scelta come? di questi tempi uno si pone delle domande...).
 Abbiamno scelto di non avvalerci e di ricorrere ad un'altra agenzia. Prima meschina rappresaglia: i fiori ai piedi del cataletto erano gli scarti di quelli usati per le salme che si avvalevano. Andiamo a comprare fiori  freschi e li mettiamo nel vaso, togliendo quelli secchi, lo avrebbe fatto chiunque, no?
Passa il (non so che termine usare: figuro? ceffo? di peggio?) dell'agenzia "ufficiale", ci accusa di aver sporcato tutto per aver buttato i fiori secchi nel portaombrelli in corridoio (noi avevamo usato il cestino dell'immondizia del bagno, ma quando c'è la malafede...); poi chiude con "Non vi piacciono i miei fiori? allora tenetevi i fiori vostri e io mi riprendo il mio vaso". Di fronte a mia madre, 87 anni, cardiopatica e vedova da meno di ventiquattr'ore. Evidentemente il mio autocontrollo è meglio di quello che pensavo, perchè l'increscioso episodio (direbbe un giornalista) è finito senza ricorso alla violenza fisica...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. morte miserabili cinismo

permalink | inviato da Marino_53 il 6/2/2009 alle 12:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        settembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte